Non categorizzato

Brioche in fiore (senza glutine)

Ingredienti:
500 gr. farina
10 gr. lievito secco
250 ml latte tiepido
100 gr. zucchero
100 gr. burro morbido
1 uovo
8 gr. sale
un tuorlo per pennellare 
semi di papavero

Tempo di preparazione: 30 min.

Preparazione:
Io resto sempre affascinata dalle tecniche di lavorazione di pane  e brioche che va a scovare la bravissima Nadjibella del blog “Saveurs et gourmandises“. Ha una passione innata per le tecniche più difficili e le replica in maniera eccellente. Ogni volta che ne vedo una nuova mi dico che devo assolutamente provarla senza glutine. Non è la stessa cosa, inutile prenderci in giro, ma vi assicuro che il risultato, benchè non sfogliato allo stesso modo, è eccellente.
L’impasto è semplice e cercherò di spiegarvi al meglio come si faccia la lavorazione per quanto da lei si capisca molto meglio.
Ho preparato un mix di farine usando 250 gr. farina senza glutine Schaer Mix B, 125 gr. Glutafin Select e 125 gr. Farmo Fibrepan. Ho prelevato 100 gr. da questo mix e li ho messi in un contenitore alto con il latte tiepido, il lievito secco senza glutine e 1 cucchiaio di zucchero dal totale. Ho mescolato bene e aspettato che raddoppiasse. Ho versato nella ciotola dell’impastatrice il resto della farina, dello zucchero, il sale, l’uovo e il lievitino. Poichè le farine senza glutine necessitano di maggiore quantità di liquidi ho scaldato altri 60 ml di latte e li aggiunti pian piano mentre impastava per evitare di esagerare. Ho lasciato impastare circa 15 minuti e poi ho aggiunto 70 gr. di burro fuso (se usate la farina di grano il burro va inserito morbido a pezzetti e poco per volta). Ho fatto impastare finchè il burro non è stato ben incorporato (circa 15 minuti), ho coperto e ho lasciato lievitare quasi due ore al tiepido. Ho diviso l’impasto in 8 pezzi (pesandoli ), li ho lavorati dandogli la forma di palline e poi ho steso ogni pallina in rettangolo. Ho fatto fondere il burro rimanente e ho pennellato 3 rettangoli, sovrapponendoli uno sull’altro e poi coprendoli con un quarto rettangolo non imburrato. Ho ripetuto l’operazione con gli altri 4 rettangoli. Ogni gruppo di rettangoli li ho stesi prima con le mani e poi col mattarello in rettangoli più grandi e poi ho arrotolato ciascun rettangolo dal lato più lungo ottenendo due salsicciotti di circa 40 cm di lunghezza. Ho infarinato un coltello ben affilato e ho tagliato via le estremità di ogni salsicciotto ottenendo 4 pezzi. Ho tagliato ogni salsicciotto in triangoli. Nadji mi ha chiaramente scritto che da ogni salsicciotto ha ricavato 8 triangoli, in tutto 16 più 4 estremità. Ma io ieri ero davvero di corsa e ho memorizzato 16 ma per ogni salsicciotto! quindi ho ottenuto 32 triangolini piccini 🙂 ma ogni scarrafone…. Ho coperto di carta forno una teglia rotonda e al centro ho posizionato le 4 estremità. Attorno a queste ho sistemato 16 triangolini con le punte rivolte verso l’interno e tra questi triangoli ho sistemato gli altri con le punte rivolte verso l’esterno. Se avessi scelto una teglia più piccola (ne ho usata una da 32cm) la brioche avrebbe lievitato maggiormente in altezza diventando più gonfia. Ho lasciato che lievitassero e poi li ho pennellati con tuorlo e un goccio di panna sbattuti e spolverizzata con semi di papavero. Ho cotto questa brioche a fiore in forno già caldo a 180° per 25 minuti  e poi l’ho messa sulla graticola a raffreddare. Era mobidissima e molto, molto profumata. Io l’ho mangiata stamattina e si era parecchio indurita, ma è bastato scaldare qualche secondo la brioche in microonde perchè tornasse morbida. E’ squisita! Grazie Nadji 🙂
Ps. non sono riuscita a fare una foto decente! Ho aspettato stamane per fotografare dignitosamente ma c’era troppa luce e non c’è stato verso di rendere onore alla bella brioche 🙁

You Might Also Like

22 Comments

  • Reply
    Anonimo
    3 Febbraio 2012 at 17:21

    bellissima, forse troverò il coraggio di farla

  • Reply
    Micol
    3 Febbraio 2012 at 17:33

    Ciao Sonia!! ma come non sei riuscita a fare le delle foto decenti??
    Io vedo un fiore morbidoso bellissimo! Quanto ti invidio!! Bravissima!!

  • Reply
    Sonia
    3 Febbraio 2012 at 17:39

    Anomimo? coraggio di farla?!! ma no che è semplicissima…va fatta! :-)))

    Micol, io ti ringrazio ma le foto non sono tanto belle :-)) la brioche si 😀 grazie e un abbraccio :-X

  • Reply
    franca
    3 Febbraio 2012 at 18:17

    miiiiiiiiiiiiiiiiii ma è beddissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, hahaha
    è bellissima e chissà che buona ,ho una fame.
    baci

    • Reply
      Sonia
      3 Febbraio 2012 at 18:35

      grazie bedda!!! un pizzuddru? :-)) bacioni :-X

  • Reply
    Anonimo
    3 Febbraio 2012 at 18:44

    ma visto che sei palermitana..non potresti scoprire la ricetta delle broscine palermitane??quelle nei sacchetti,che si comprano al panificio!mi mancano da morire!!;_; cmq bravissima,blog stu-pen-do

  • Reply
    Sonia
    3 Febbraio 2012 at 18:47

    Anonimo, grazie mille per i complimenti 🙂 per le brioche, credimi…ne ho provate tantissime versioni, ma nessuna è uguale. Il problema non è solo per la versione senza glutine, ma è anche per la classica. Ritengo che sia un problema di forno. Suppongo che avere un forno professionale e anche a vapore aiuterebbe non poco 🙂 ma non mi arrendo! Devo dire che la versione senza glutine, l'ultima che ho provato, è notevole 🙂 Comunque chiederò a chi di dovere che fa roba buonissima e vediamo se mi consiglia :-)) buona serata 😀

  • Reply
    Anonimo
    3 Febbraio 2012 at 18:53

    grazie,aspetto notizie xD buona serata anche a te!

  • Reply
    Tinny
    3 Febbraio 2012 at 20:15

    and the Oscar goes to…ma quante nomination hai??? Un abbbbbbraccioneee!!

    • Reply
      Sonia
      4 Febbraio 2012 at 11:11

      hi hi hi ma nessuna vittoria ancora :-DD grazie ciccia un baciuzzo :-X

  • Reply
    Anna Lisa
    4 Febbraio 2012 at 11:30

    La devo fare al più presto. Grazie per il tuo fantastico, generoso e convincente passo passo 😉

  • Reply
    Fabipasticcio
    4 Febbraio 2012 at 13:56

    ECCEZIONALMENTE STUPENDA! E' come te, un vero fiore♥
    Prima o poi ci proverò :-***

  • Reply
    Aria
    5 Febbraio 2012 at 10:18

    Sonia, è davvero meravigliosa! Passo per dirti che ho finalmente pubblicato la tua ricetta e…che ti aspetto al mio contest, se ti va! Un superbacione…ps: questa ricetta sarebbe fantastica, ma io so che sei celiaca e se non potrai…è lo stesso, capisco perfettamente! un bacio!
    http://ariaincucina.blogspot.com/2012/02/kamut-cookies.html

  • Reply
    faustidda
    5 Febbraio 2012 at 14:14

    ma quanta pazienza! Anch'io sono d'accordo per darti l'Oscar "alla bravura"! Pensa che credevo che avessi usato uno stampo ed invece scopro che è tutta opera di tagli e ritagli fatti dalle tue manine… brava davvero. Un abbraccio e buona domenica

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    5 Febbraio 2012 at 15:01

    sei meravigliosa sonia, fai delle cose incredibili.
    una pazienza certosina, e una competenza incredibile.
    complimenti!
    p.s. per la durezza forse la mix B non è la più adatta, per la mia esperienza, e ricordo che anche le "guru" lo dicevano, tende a seccare parecchio.

  • Reply
    Sonia
    5 Febbraio 2012 at 15:43

    Anna Lisa, grazie a te mia cara 🙂 bacioni innevati (per voi) :-XX

    Fabi, ma quanto sei carina?! grazie mille tesoro e bacioni :-XX

    Aria, grazie mille…sto passando…arrivooo…. baci :-XX

    Faustidda, mih….che belle parole :-)) grazie cara e un bacione :-XX

    Gaia, tropo troppo buona! ma lo sai che hai ragione?! io lì per lì non ho riflettuto sulla cosa perchè, come al mio solito, mi butto a fare le cose e non sempre ci studio sopra! ma credo che forse l'ideale sarebbe usare lo stesso mix che usa Olga per le brioscine 😉 mi tocca rifarlo allora? e vabbè…m'immolo…baci :-X

  • Reply
    Rosalba
    5 Febbraio 2012 at 16:40

    ma che meraviglia questa brioche…io non sono molto brava con i lievitati ma vorrei provarla
    P.S.: siamo vicine di casa 🙂 io sono di Bagheria.
    Mi sono unita ai tuoi sostenitori, se ti va passa da me

  • Reply
    Sonia
    5 Febbraio 2012 at 18:54

    Grazie! ma da quello che ho visto nel tuo blog, tu sei brava in un sacco di belle cose ;-)) sono già passata da te e ti ringrazio della visita, buona serata :-))

  • Reply
    Torte e Decorazioni
    5 Febbraio 2012 at 20:32

    Semplicemente favoloso,ma quanto sei brava? Bacioni buon inizio settimana

  • Reply
    monica
    5 Febbraio 2012 at 20:51

    mamma mia mi fai venire un nervoso, mo ste brioche che l'hai fatte di notte? tutte 'ste palline, le stendi le arrotoli, le fai a rosellina, sulla panificazione hai un futuro spianato veramente ti ricordi il pane intrecciato per il contest di mamma papera? è lo stesso blog francese che ti aveva ispirata…me sembrate du matte stendi e intreccia….marooooo; ovviamente è tutta invidia la mia!!! ahahhh un abbraccio forte mony.

  • Reply
    Sonia
    6 Febbraio 2012 at 9:28

    Frà, grazie mille! bacioni anche a te :-XX

    Monny, ha ha ha mi hai fatto troppo ridere! il pane intrecciato è stato davvero difficile da riprodurre anche perchè non era chiarissimo come chiudere, ma ora che me lo fai ricordare devo riprovarci 😉 ma quale invidia!! tu manine d'oro c'hai! buon lunedì ciccia, speriamo che sia buono e bacioni .-XX

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.