Non categorizzato

Pizza “Divini” quattro stagioni senza glutine

Ingredienti:
200 gr. farina Pandea
120 ml acqua
2 gr. lievito secco
20 gr. olio d’oliva
5 gr. sale
salsa di pomodoro
carciofi
salsiccia
mozzarella
funghi
prosciutto
melanzane 
origano


Tempo di preparazione: 10 min.
Preparazione:
Altro corso altra bella esperienza! per i dettagli del fotoréportage vi rimando al post di Elena e io mi limito a raccontarvi della pizza e di come me la sono gustata. Dopo avere impastato la farina con il lievito e l’acqua, aggiungiamo l’olio e infine il sale. Avremo un panetto ben morbido che stenderemo sulla teglia oliata e lo lasceremo lievitare fino al raddoppio. Condiamo la base con della salsa di pomodoro, distribuiamo il prosciutto a pezzetti, i carciofi a quarti (io ho usati quelli che avevo congelato tempo fa e che si sono scuriti perchè non ho irrorato con abbastanza succo di limone…sigh…), funghi champignons, pezzetti di salsiccia già cotta, cubetti di melanzana fritti e mozzarella. Un pizzico di origano e in forno a 280° per 12/14 min a seconda del forno. Mamma mia che bontà!!  La base è morbida e il condimento ricco stra goloso! niente impedisce che la prepariate in versione glutinosa ma usando lo stesso condimento :))
ps. Divini dal nome del ristorante che ha organizzato il corso :))

You Might Also Like

11 Comments

  • Reply
    Rafil
    14 Giugno 2011 at 7:46

    mitica come sempre, ogni tua ricetta mi lascia
    senza parole, un abbraccio cara!!!!

  • Reply
    Elena
    14 Giugno 2011 at 10:23

    Allora è davvero buona! Io la proverò stasera.
    Magari ne faccio un'altra.
    Poi ti faccio sapere cosa ne penso.
    La tua è invitante e golosa 🙂
    Ho perso le ricette del corso :(.
    Mi sto preoccupando per l'avazare del morbo
    "Scurdatizzo". Meno male che ho la testa fissata al collo perchè sarei in grado di perdere pure quella!
    Per dirtene una ieri pomeriggio ho lasciato il
    portafogli alla cassa del supermercato dopo aver
    pagato. La commessa mi ha inseguita nel parcheggio. Avevo prelevato 100 euro che dovevo distribuire tra i miei creditori.
    Ho avuto una scarica di adrenalina che non ti dico!
    Mi devo consolare con questa pizza stasera, assolutamente!

  • Reply
    Tinny
    14 Giugno 2011 at 12:18

    …Avremo, faremo, stenderemo….ma poi te la sei mangiata tu, però!!!
    Ebbasta…

  • Reply
    Tinny
    14 Giugno 2011 at 12:20

    Elena, ti serve una brava farmacista…

  • Reply
    spuntiespuntini senza glutine
    14 Giugno 2011 at 13:44

    che bontà!!!avevo letto del corso nel blog di Elena!
    il prossimo speriamo di farlo assieme!!

  • Reply
    Sonia
    14 Giugno 2011 at 14:51

    Rafil, grazie mille cara troppo gentile 😉 bacioni :X

    Elenuccia, stu morbo scurdatizzu si cura con la pillola di minnifuttu 🙂
    gioiuzza. copiala la ricetta che è quella pricisa 'ntifica 😉 condimemnto a parte…
    ha ragione Tinny, ti serve una brava farmacista, ma acneh un'amichetta rinco come me ha il vsuo valore 😀
    il regalo di compleanno sarà l'attack per incollare la magnifica e ricciuta testolina sul sexy corpicino ! bacioni tesoro :X

    Tinny….ma lo sai che ci sto facendo caso solo ora?! è vero abbiamo steso mai io ho mangiato 😀
    grazie tesoro e bacioni .X

    Spunti, ma noi vi cercavamo anche da Schaer! certamente e alla prossima, baci :X

  • Reply
    Mirtilla
    14 Giugno 2011 at 16:24

    io vado a nozze cn la pizza!!!

  • Reply
    Sonia
    14 Giugno 2011 at 17:31

    Mirtilla, io quando la faccio per me (di rado)
    la faccio con sentimento 😉 ciauuu 🙂

  • Reply
    La Gaia Celiaca
    14 Giugno 2011 at 18:18

    che bellezza questa pizza!
    mi fai pensare che ancora non ho pubblicato una pizza che sia una, ma che è possibile?
    devo correre ai ripari…

  • Reply
    Sonia
    14 Giugno 2011 at 19:11

    Gaia, ma dai?! devi rimediare quanto prima! grazie e baci .X

  • Reply
    Una cucina tutta per sè
    14 Giugno 2011 at 22:17

    Questa pizza ricchissima è uno spettacolo!! 🙂
    Proprio appetitosa

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.