Non categorizzato

Paglia e fieno campagnola

Ingredienti per 4 persone:
400 gr. farina grano duro
3 uova
2 cucchiai di olio d’oliva
50 gr. spinaci già cotti
200 gr. salsiccia
70 gr. pisellini
100 gr. prosciutto cotto
cipolla, aglio
salsa di pomodoro
200 ml panna
prezzemolo
vino bianco
sale
peperoncino

Tempo di preparazione: 1h
Preparazione:

Per la preparazione della pasta fresca clicca qui. Ho diviso la farina in due porzioni e ho fatto due impasti diversi. Ho cotto gli spinaci, li ho strizzati benissimo, li ho tritati e li ho aggiunti alla farina, ma evitando di mettere sia l’olio che un uovo. Gli spinaci hanno molta più umidità dell’uovo, quindi è probabile che si debba aggiungere un pò di farina in più per rassodare l’impasto. Stendere la pasta con l’apposita macchinetta. Il massimo della mia è 8, quindi la pasta l’ho stesa a 6 per non farla troppo sottile. L’ho messa su un tagliere molto infarinato e l’ho infarinata a sua volta. Va smossa spesso perchè non si appiccichi. In una casseruola soffriggere la cipolla tritata e uno spicchio d’aglio, che poi andrà rimosso, e il peperoncino. Aggiungere la salsiccia spellata e sminuzzata e continuare a rosolare. Sfumare col vino bianco e aggiungere i pisellini e il prosciutto cotto tagliato finemente. Fare cuocere qualche minuto e aggiungere 300 ml di salsa di pomodoro che verrà allungata con un pochino di acqua per permettere la cottura dei pisellini. Quando la salsa si sarà ristretta, aggiungere il prezzemolo tritato e il sale e infine la panna. Mescolare e nel frattempo fare cuocere la pasta in abbondante acqua salata per 4 minuti circa. Scolare mescolare alla salsa e servire subito.

Per i celiaci: potete preparare la pasta fresca seguendo questa ricetta: io non ho steso la pasta con la macchinetta ma col mattarello perchè si spezzava sempre e l’ho tagliata con la rotella (vedi foto, ho dimenticato di fotografare quella agli spinaci).

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.