Non categorizzato

Ravioli colorati


Ingredienti:
Per la pasta
500 gr. farina di grano duro
5 uova
un paio di cucchiai di olio d’oliva
coloranti alimentari in polvere o gel
Ripieno:
300 gr. ricotta
150 gr. spinaci
grana grattuggiato

Preparazione:

In un contenitore (o su una spianatoia) impastare farina uova e olio finchè non ne risulta un impasto liscio e omogeneo. Dividere l’impasto in tanti mucchietti quanti sono i colori che si desidera utilizzare. Aggiungere ad ogni mucchietto un pò di colorante alimentare e mescolare finchè il colore non diventa uniforme. A questo punto ci sarà chi obietterà dicendo che sarebbe meglio usare ingredienti quali spinaci, barbabietola rossa, carota, estratto di pomodoro, nero di seppia etc…per colorare……….ed è verissimo! Ma in realtà bisogna considerare che una lavoratrice desiderosa di stupire gastronomicamente e che si svegli la domenica mattina piena di buona volontà, non appena vedesse la quantità di preparazioni preliminari che deve eseguire già prima che la lavorazione vera e propria abbia inizio, andrebbe al primo negozio di pasta fresca che trova e se li andrebbe a comprare invece di stare almeno 4 ore a prepararli! E’ anche vero che il giorno prima potrebbe preparare gli ingredienti che servono a colorare e portarsi avanti col lavoro, ma allora dovrebbe pianificare già il tutto il venerdì, comprare gli ingredienti il sabato e finire di preparare la domenica e non tutte le persone hanno il tempo o la voglia di fare questa trafila, quindi una scorciatoia può essere la ricetta che vi propongo. Infine va specificato che la pasta non cambia di sapore a causa dei coloranti alimentari. Dunque, una volta fatta la pasta, la si avvolge in pellicola trasparente così non secca e si prepare il ripieno. Cuocere gli spinaci, scolare, strizzare benissimo e tritare sul tagliere. In una ciotola mescolare la ricotta, gli spinaci e il grana che userete a gusto vostro. Con l’aiuto di una macchinetta per stendere la pasta fare delle sfoglie sottili (io li passo fino al numero 6/7) e mettere dei mucchietti di ripieno a file regolari, con l’aiuto di uno stampino per ravioli di forma rotonda (ma potete usare ciò che più vi piace) ritagliare la paste e ripiegare la pasta per inglobare i mucchietti di ripieno. Schiacciare bene i bordi e riporre su di un vassoio ricoperto di carta di giornale su cui avrete posto uno strofinaccio pulito cosparso di farina per non fare attaccare i ravioli. I ritagli di pasta vanno reimpastati e si ricomincia. Potete usare ogni colore singolarmente oppure, come ho fatto io, mescolarli per ottenere delle variegature. In origine il risultato che avrei voluto non era questo, mi sarebbe piaciuto qualcosa di più regolare e simmetrico, ma è uscito fuori questo risultato e per la prima volta va bene lo stesso. Ci riproverò e vedremo se ho fatto passi avanti. I ravioli vanno cotti in acqua salata per pochissimi minuti e conditi con burro fuso e salvia, ragù e panna o come più vi aggrada. Se fate molti ravioli e non riuscite a consumarli subito potete prendere un vassoio, cospargerlo abbondantemente di farina riporre i ravioli a file e mettere in congelatore. Una volta congelati li potete trasferire in un sacchetto di plastica e mettere in freezer. In questo modo non si attaccano tra loro e quando li cuocete (mettendoli congelati in acqua bollente per cuocerli) rimarranno perfetti.
Fatemi sapere.
P.S. ovviamente parliamo di preparazione con glutine; nel caso vogliate farli senza glutine, potete usare la farina Mix pane e pasta. Sarebbe meglio, comunque stendere la pasta col mattarello in più finemente possibile.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.