Non categorizzato

Pasta sfoglia con glutine

Ingredienti:
280 gr. farina,
250 gr. burro,
100gr. acqua,
pizzico di sale.

Tempo di lavorazione 2 ore circa.
Preparazione:

Per questa ricetta non ho ancora la foto perchè non la faccio da molto tempo, non appena l’avrò sarà mia cura postarla. Non ritengo che sia una preparazione difficile, ma di sicuro è lunga e richiede una grande pazienza, anche perchè più la si fa e meglio viene. Per prima cosa va fatto un impasto con la farina, l’acqua e il sale, lo si lavora bene finchè non diventa liscio, gli si da la forma di un panetto e gli si incide sulla sommità una croce con la punta di un coltello. Lo si mette in una ciotola infarinata, lo si copre e lo si fa riposare una mezz’ora in frigo. Nel frattempo si prende il burro, lo si impasta con 30gr. di farina, lo si posiziona tra due fogli di pellicola trasparente o carta forno e con l’aiuto di un mattarello lo si schiaccia e gli si da una forma di rettangolo schiacciato e lo si rimette in frigo. Diciamo che uno dei segreti di questa lavorazione è che sia l’impasto che il burro abbiano la stessa temperatura. Si riprende l’impasto e lo si stende su di una superficie infarinata dandogli una forma rettangolare più regolare possibile. Gli si adagia di sopra il burro che dovrebbe avere una forma simile ma più piccola e lo si chiude ripiegando i lembi dell’impasto che fuoriescono, cercando di inglobare per bene il burro, e lo si spiana col mattarello delicatamente nel senso della lunghezza, cercando di non far fuoriuscire il burro. Si piega in tre e lo si ripone in frigo avvolto da pellicola per mezz’ora. Dopo questo lasso di tempo si riprende il tutto, si ruota di 90° rispetto alla direzione nella quale è stato spianato la prima volta (la prima volta lo avete steso nel senso della lunghezza, adesso lo posizionate davanti a voi in modo che il lato corto sia davanti al vostro petto e lo girate in modo tale che nello stesso posto ci sia il lato lungo) e lo stendete col mattarello sempre nella stessa direzione, infarinandolo e cercando di non far fuoriuscire il burro. Ripiegatelo di nuovo in tre e riponetelo avvolto dalla pellicola in frigo per altri 30 min. Questa operazione va fatta tre volte per un totale di un’ora e mezza. Infine si riprende ciò che ora è pasta sfoglia e la si stende normalmente e finemente in base alle vostre necessità. I rimasugli non vanno reimpastati, ma sovrapposti e stesi nuovamente. La pasta sfoglia può essere tranquillamente surgelata. Non so se sono riuscita ad essere chiara, ma quando la farò aggiungerò le foto delle varie fasi.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.