Non categorizzato

Impasto base per pizza

Ingredienti per 4 pizze:
1 kg. farina di grano duro o farina 0 per pizza,
1 dado di lievito di birra,
500 ml. acqua.
due cucchiai di strutto/olio d’oliva,
4 cucchiaini di zucchero,
4 cucchiaini di sale

Preparazione:

Normalmente io preparo l’impasto con la planetaria e il gancio, ma prima di avere questo gioiello da casalinghe, usavo uno sbattitore elettrico dotato di due fruste e due ganci che dava un sollievo notevole durante la preparazione. In mancanza sia dell’uno che dell’altro, potete usare un’insalatiera molto capiente e dai bordi bassi e impastare lì dentro. Se usate i primi due aggeggi, versate prima l’acqua tiepida nella quale avrete sciolto il lievito di birra e poi versate la farina. Iniziate ad impastare e aggiungete lo strutto (sia solido che fuso) o l’olio, lo zucchero e solo dopo che l’impasto ha preso corpo anche il sale. Fate impastare per almeno 15/20 min. Se impastate a mano, versate prima la farina e poi pian piano l’acqua e il lievito sciolto all’interno, poi la parte grassa, lo zucchero e sempre alla fine il sale. Vi farete dei bicipiti da urlo, ma dovrete impastare per una mezz’ora o finchè l’impasto non risulterà liscio ed omogeneo. Comunque lo abbiate ottenuto, ponete questo impasto in una ciotola dai bordi alti, copritela con un canovaccio pulito e lasciate lievitare per 1 o anche 2 ore. In estate ci vorrà meno tempo, ma col freddo è meglio mettere il contenitore in mezzo a delle coperte di lana, o vicino una fonte di calore (non sopra, ma ad una certa distanza). In casa mia oggi ci sono 20° e ho fatto l’impasto alle 17.30 per usarlo alle 19.30 circa e sarà più che raddoppiato di volume. Se non avete molto tempo a disposizione usate 2 dadi di lievito di birra. Cercate di non mettere il sale a contatto col lievito perchè ne inibisce la lievitazione. So che ci sono mille modi per preparare la pizza, ma io uso questa ricetta da circa 7 anni e sembra ben collaudata (stando ai commenti di chi la mangia). Con l’impasto rimanente faccio dei panini, delle focaccie basse che poi riempio e piastro etc…. Boh…provate e fatemi sapere.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Anonimo
    28 Febbraio 2012 at 17:09

    Ma che tipo di farina usi per te?

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.